Allenamento off season del ciclista: gli errori da evitare

Allenamento off season del ciclista: gli errori da evitare

Con l’arrivo dell’inverno, per la maggior parte dei ciclisti il periodo da ottobre a dicembre coincide con la meritata “off season” in cui l’attività fisica si riduce ed è consentito anche qualche piccolo strappo alla dieta. Questa pausa non dovrà però vanificare i risultati ottenuti durante mesi di duro allenamento su due ruote, preparando invece l’organismo ad una positiva ripresa delle attività. D’altro canto, l’allenamento off season del ciclista non dovrà essere troppo intenso, mirando innanzitutto al recupero fisico. In tal senso, durante l’allenamento invernale per il ciclismo, sarà necessario evitare i tre errori più comuni in cui molti di noi rischiano di incappare.

Ridefinisci la tua off season

Trasforma il tuo periodo “off” in un momento “on” per il miglioramento delle tue performance in termini di forza, resistenza, mobilità di base e abilità specifiche. Via libera, dunque, ad alternative come: corsa, trekking, nuoto, ma anche programmi specifici in palestra. La palestra rappresenta il miglior alleato del ciclista durante l’inverno, dapprima con attività di adattamento muscolare supportate da carichi blandi, poi con l’utilizzo di cyclette, spin bike, rulli e ciclomulini. N.B. Non è necessario abbandonare la tua due ruote sino alla primavera. Qualche giretto è consentito (e consigliato), del resto… pedalare mette di buonumore e regala emozioni uniche!

Non esagerare con il cardio

L’affaticamento e il calo delle prestazioni che inevitabilmente registriamo a fine stagione non sono causati da scarsa resistenza a livello cardio: dopo mesi di impegnative attività outdoor e coinvolgenti competizioni, a risentirne saranno innanzitutto la forza e la mobilità di base. L’allenamento invernale per il ciclismo, soprattutto nelle prime settimane, dovrà pertanto concentrarsi sul ripristino della qualità del movimento. Il cardiofintess sarà quindi parte integrante dell’allenamento off season, ma non la componente fondamentale di esso.

Occhio all’alimentazione

Riducendo la quantità e l’intensità dell’allenamento, l’alimentazione dovrà adeguarsi al nuovo fabbisogno energetico. Innanzitutto, sarà importante tagliare parte delle calorie provenienti dai carboidrati complessi (dolci in primis!), pur supportando l’allenamento off season con maltodestrine o carbogel. Pratici e gradevoli, Carbosprint e Carbo Plus Energia di Proaction sono due integratori specifici in grado di assicurare il giusto apporto di zuccheri e carboidrati durante l’allenamento off season del ciclista, garantendo resistenza ottimale anche nelle performance squisitamente aerobiche. Protagonisti dell’allenamento invernale per il ciclismo saranno, altresì, gli immunostimolanti. Per favorirne l’assunzione, Proaction ha ideato Imogut, un attivatore del sistema immunitario contenente glutammina, zenzero (che favorisce le funzioni gastrointestinali), curcuma (a supporto delle funzioni digestive ed epatiche), FOS e fermenti lattici per l’equilibrio della flora batterica intestinale, aloe gel dall’azione emolliente e lenitiva sul sistema digerente, vitamine (C, D e B12) ed echinacea, a sostegno delle naturali difese organiche.

Aumento di peso durante la off season

Un aumento del 3-5% sul peso forma è assolutamente normale. Pasti frequenti, verdure, acqua e fibre contribuiranno a tenere il peso sotto controllo, aiutandoci a non pagare cari gli eccessi invernali a inizio stagione.

proaction.it