Cicloturismo nelle Marche: nuovi progetti per itinerari e bike hotel

Cicloturismo nelle Marche: nuovi progetti per itinerari e bike hotel

Come già sta accadendo in numerose regioni d’Italia, anche le Marche sono al lavoro per la promozione del cicloturismo. L’ambizioso progetto regionale, partendo innanzitutto dalla valorizzazione dei percorsi su due ruote, ha come obiettivo la creazione di un Consorzio cui prenderanno parte gli albergatori che vorranno adeguare le proprie strutture sul modello dei bike hotel.

Un Consorzio per il cicloturismo nelle Marche

“Il Consorzio deve essere per tutti i nostri alberghi, dalla costa all’entroterra, un’occasione di promozione e di crescita. La Regione per questo investe risorse, ma ora spetta agli albergatori far incontrare richieste e offerta. Certo è che il futuro sviluppo turistico passa anche per la creazione di percorsi cicloturistici o per mountain bike dedicati, uniti a pacchetti personalizzati e a strutture che siano in grado di intercettare i flussi in arrivo”, così Amerigo Varotti – direttore Confcommercio Pesaro e Urbino – commenta le nuove tendenze del turismo e la necessità di un’offerta ad hoc, che guardi allo sviluppo del cicloturismo nelle Marche con strutture dedicate e servizi specifici.

Bike hotel: requisiti e strategie

Di fondamentale importanza è la definizione dei requisiti delle strutture che potranno aderire all’iniziativa. Ad oggi in fase di studio, le criticità prese in esame spaziano dalla quota di partecipazione al numero di biciclette in rapporto al numero di stanze. Il Consorzio dovrebbe raggruppare circa 30 strutture alberghiere, attuando una strategia di promozione del cicloturismo nelle Marche in grado di valorizzare il patrimonio naturalistico, storico e artistico della regione, dando nuovo impulso alle attività commerciali legate al turismo e alla ciclabilità. Entro fine mese dovrebbero giungere aggiornamenti sull’avanzamento dei lavori, mirando a stilare un regolamento definitivo entro l’apertura della stagione turistica.

Marche. Piste ciclabili, itinerari costieri e percorsi off-road

Il cicloturismo nelle Marche offre proposte molteplici. Mare cristallino, città d’arte, percorsi collinari e sentieri montani, grotte misteriose e impetuose cascate: ce n’è per tutti i biker!

Piste ciclabili cittadine a Pesaro

Costeggiando il corso del Fiume Foglia con la pista ciclopedonale “Umberto Cardinali”, l’itinerario offre un magnifico excursus naturalistico alla scoperta della flora e della fauna locali, con pannelli illustrativi ricchi di informazioni. Addentrandosi in città, la rete di piste ciclabili cittadine consente di scoprire angoli suggestivi dal punto di vista culturale e architettonico: il tratto ciclabile Viale Liberazione/Risorgimento offre inoltre percorsi tattili per non vedenti.

In mountain bike tra praterie e mulattiere

All’interno del Parco Regionale del Sasso Simone e Simoncello, un percorso adatto a tutti si snoda da Pian dei Prati. Una fitta rete di sentieri attraversa un bosco di cerri, costeggiando le vaste praterie in cui non è raro avvistare numerose specie di uccelli predatori. Risalendo lungo mulattiere segnate dal passaggio dei cinghiali, si raggiunge il bosco della Cerreta dei Sassi. Tra faggi, frassini e profumatissime infiorescenze stagionali, l’itinerario si conclude a Carpegna dove merita una sosta la pieve romanica di San Giovanni Battista.