“GRAN TOUR DEI LAGHI”: L’ITINERARIO IN CARINZIA DISEGNATO TRA DIECI SPECCHI D’ACQUA E DUE FIUMI

“GRAN TOUR DEI LAGHI”: L’ITINERARIO IN CARINZIA DISEGNATO TRA DIECI SPECCHI D’ACQUA E DUE FIUMI

Ben 340 chilometri immersi nel più affascinante land austriaco, dove i profili del paesaggio alpino si fondono con le sponde di limpidi laghi e fiumi dal corso dolce e lento. Questo e molto di più è il nuovo “Gran Tour dei Laghi” che da quest’anno è a disposizione di tutti gli appassionati di cicloturismo che vogliono scoprire pedalando la Carinzia.

Un itinerario a doppio anello nato da un progetto voluto e condiviso da cinque zone turistiche carinziane: il Lago Millstätter See, la zona di Villach – Lago di Faak – Lago di Ossiach, il Lago Wörthersee, il Lago Klopeiner See – Carinzia del sud e la zona di Nassfeld/Pramollo – Lago Pressegger See – Valle Lesachtal – Lago Weissensee. Ognuna delle cinque aree coinvolte è caratterizzata dalla presenza di laghi, fiumi e montagne di diverse tipologie e altitudini, ma egualmente affascinanti e tutti da scoprire. Non è necessario completare tutto il percorso, ma si possono scegliere quali laghi, quali paesi e quali mete turistiche raggiungere perché di maggior interesse. Naturalmente, i più allenati possono scegliere di percorre per intero i 340 chilometri previsti dal tour. Un’esperienza nuova e unica nel suo genere, perfetta per chi ama la natura e la vacanza attiva, per gli spiriti più romantici e per le anime più sportive.

Un doppio anello per scoprire gli angoli più belli della Carinzia

Grazie alla sua posizione centrale, il punto di partenza ideale è Villach. Lungo l’anello occidentale, il primo tratto è disegnato sulle soleggiate piste ciclabili intorno ai laghi Ossiacher See e Millstätter See. Si raggiungono poi i laghi Afritzer See e Feldsee che, soprattutto nella stagione più calda, offrono un rinfrescante diversivo. Attraverso le Gailtaler Alpen l’itinerario arriva al pittoresco Lago Weissensee, simile a un fiordo, per poi seguire la pista ciclabile delle valli Gitschtal e Gailtal fino al lago Pressegger See. Da qui si prosegue pedalando in relax verso est, superando le ripide pareti rocciose del Dobratsch per poi ritornare a Villach.

L’anello orientale inizia invece dal lago Faaker See, le cui acque ricordano quelle dei Caraibi, che porta pochi chilometri più avanti alle eleganti rive del Lago Wörthersee. Pedalando sulla sponda settentrionale del lago, si passa per Pörtschach e si raggiunge Klagenfurt, il capoluogo della Carinzia. Proseguendo verso sud-est, si raggiunge quindi il Klopeinersee, il più caldo fra i laghi balneari d’Europa. Arrivati qui vale la pena concedersi un po’ di tempo per scoprire alcuni veri e propri gioielli che la natura ci ha regalato: i laghi Kleinsee, Gösselsdorfer See e Turnersee. A concludere, si ritorna verso il punto di partenza pedalando attraverso la valle Rosental, sulla bella pista ciclabile della Drava (Drauradweg) fino a Villach.

Accoglienza e assistenza perfetta con alloggi per cicloturisti e 50 punti noleggio

Lungo il “Gran Tour dei Laghi” della Carinzia i cicloturisti possono concentrarsi sulle bellezze del paesaggio senza alcuna preoccupazione. Sulle piste ciclabili segnalate con cura si trovano 50 centri di noleggio biciclette “Kärnten rent-e-Bike” che mettono a disposizione in totale 1.000 biciclette, fra cui numerose bici elettriche con le relative stazioni di ricarica. Qui si possono affittare biciclette che possono poi essere restituite in qualsiasi altro punto noleggio collocato lungo il percorso. Punti di sosta panoramici invitano a ricaricarsi d’energia, mentre i battelli di linea consentono di superare in navigazione qualche tratta in totale relax. Non mancano ottimi ristoranti, trattorie tradizionali e simpatici punti di ristoro dove trovare prodotti freschi di provenienza locale che rispecchiano la varietà dei gusti tipici del territorio dell’Alpe-Adria. Un’ottima occasione per scoprire anche le tradizioni e il lato enogastronomico dei luoghi che si stanno scoprendo.

carinzia.at