Una rete dedicata alle due ruote

Una rete dedicata alle due ruote

L’aumentato interesse degli utenti verso il cicloturismo non solo fa crescere la domanda nei confronti di biciclette che siano adeguate e funzionali all’attività, ma impone la presenza di strade specifiche per permettere ai ciclisti di spostarsi in sicurezza.

Il problema sicurezza

Sfortunatamente il più grosso problema di chi si sposta su due ruote è l’interfacciarsi con il traffico motorizzato, d’altra parte il ciclista è sempre la parte più vulnerabile e, al di a delle facili polemiche, dovrebbe avere l’opportunità di potersi spostare in tranquillità. D’altra parte il tema della sicurezza su strada è un tema non solo legato a chi fa del ciclismo una passione, ma una tematica sociale importante. Spesso ci s’interroga su come incentivare la popolazione ad utilizzare mezzi di trasporto a impatto ambientale basso o nullo, quando poi in realtà la maggioranza delle persone che non sceglie la bici come mezzo di trasporto urbano o interurbano lo fa perché teme per la propria incolumità.

Ciclosecurity garantita

Una domanda in crescita così rapida richiedeva una risposta e il portale BiciItalia.org sta offrendo un progetto concreto a chi vuole godere dei fantastici paesaggi del bel paese in sella alla sua due ruote. Sulle linee guida elaborate dalla FIAB, il portale ha creato una mappa delle ciclovie italiane adatte ad accogliere adeguatamente i turisti e i cicloamatori che hanno scelto di visitare il territorio italiano. Le ciclabili vengono selezionate e inserite nella mappa in base alle caratteristiche tecniche dell’infrastruttura, vengono valutate la pavimentazione, la pendenza e l’ampiezza delle ciclabili; in modo da garantire uno standard qualitativo a chi andrà poi nel pratico ad affrontare questi percorsi. Inoltre viene anche dato risalto alle attrattività turistiche dislocate lungo il percorso, aspetto determinante per rendere attrattiva una ciclovia e per consentirne il successo cicloturistico. Il cicloturismo non solo come metodo per combattere l’inquinamento e migliorare l’attività, ma come vero e proprio strumento per dare nuova vita alle località turistiche e per valorizzare i territori e le loro caratteristiche.

bicitalia.org

fiab-onlus.it