Rimini in bici. Una città da scoprire su due ruote

Rimini in bici. Una città da scoprire su due ruote

Capitale del divertimento estivo in grado di richiamare presenze in costante crescita, Rimini in bici regala emozioni inedite, alla scoperta di una località che cela un patrimonio storico, artistico e paesaggistico da non perdere per tutti gli amanti del cicloturismo. Dagli itinerari cittadini ai percorsi naturalistici, Rimini in bici è la scelta giusta per vacanze all’insegna dello sport e del relax, senza rinunciare alla movida notturna di una città che non dorme mai.

Rimini in bici. Piste ciclabili e itinerari lungo la costa

La rete ciclopedonale si sviluppa lungo circa 100 chilometri, offrendo numerose opportunità a chi decide di lasciare l’auto a casa o in hotel e visitare Rimini in bici. Il territorio negli anni ha sviluppato una vocazione sempre più bike-friendly, grazie alla conformazione pianeggiante della costa e ai suoi ampi spazi con vista sul mare che hanno permesso la realizzazione di piste ciclabili a Rimini. Lungo l’intero Lungomare Sud, il percorso costeggia l’arenile e i suoi stabilimenti dal porto di Rimini sino al confine con Riccione. Per chi preferisce pedalare all’ombra, la pista ciclabile di Rimini – detta “Anello Verde”- parte da Piazzale Kennedy per raggiungere l’avveniristico Palacongressi e il parco Giovanni Paolo II, con il suo suggestivo lago popolato da anatre e cigni, fino a raggiungere, lungo l’argine del torrente Ausa, il Ponte di Tiberio ed il caratteristico Borgo di S. Giuliano.

Rimini in bici. Percorsi naturalistici

Per gli amanti degli itinerari naturalistici e delle escursioni in mountain bike, Rimini in bici offre un suggestivo percorso lungo l’argine del fiume Marecchia, che consente di attraversare, partendo dalla foce, lo splendido paesaggio fluviale della Val Marecchia che conduce fino a Novafeltria. Alzando lo sguardo si possono ammirare gli antichi borghi di Verucchio, Torriana, Montebello e San Leo che, per chi ama i dislivelli, sono raggiungibili in bicicletta facendo alcune deviazioni.

Bike sharing a Rimini e servizi per chi va in bici

“Mi muovo in bici” è il bike sharing di Rimini. Il servizio mette a disposizione degli abbonati una rete di biciclette con copertura regionale. Mentre, nei pressi della stazione ferroviaria, la Velostazione – Bike Park mette a disposizione dei ciclisti una vasta gamma di servizi: parcheggio biciclette custodito; noleggio bike e eBike, cargo bike, passeggini, hand bike, city bike e tandem; ciclofficina attrezzata con personale qualificato e servizio self; ricarica biciclette elettriche; vendita accessori e ricambi; ristoro e information point. Infine, limitatamente ai posti disponibili, sui treni regionali ogni viaggiatore può trasportare con sé una bicicletta, acquistando il supplemento bici. È inoltre consentito il trasporto gratuito di una bicicletta pieghevole (opportunamente chiusa) per ciascun viaggiatore.

Bike hotel a Rimini

In una località così attenta alle esigenze del “turista su due ruote” non possono mancare strutture in grado di offrire servizi che rispondano alle esigenze del cicloturismo. I bike hotel di Rimini assicurano un’accoglienza calda e famigliare, in perfetto stile romagnolo, cui si aggiungono servizi ad hoc come bike room custodita, angolo per il lavaggio e la manutenzione della bici, noleggio interno e guide esperte. Il tutto strizzando sempre l’occhio al gusto con colazioni rinforzate per affrontare con energia una giornata su due ruote.

comune.rimini.it

riminiturismo.it